FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Il prof. Amedeo Santosuosso nominato nella World Commission on the Ethics of Scientific Knowledge and Technology COMEST-UNESCO

18.04.2018

La Commissione mondiale sull'etica della conoscenza e della tecnologia scientifica COMEST * è un organo consultivo e un forum di riflessione istituito dall'UNESCO nel 1998.

La Commissione è composta da diciotto eminenti studiosi di discipline scientifiche, giuridiche, filosofiche, culturali e politiche provenienti da varie regioni del mondo, nominati dal Direttore Generale dell'UNESCO a titolo individuale, insieme a undici membri ex officio che rappresentano i programmi scientifici internazionali dell'UNESCO e da varie comunità scientifiche globali.

La Commissione ha il mandato di formulare principi etici che possano fornire ai responsabili decisionali criteri che vanno al di là di considerazioni puramente economiche.

COMEST lavora in diverse aree: etica ambientale, con riferimento, tra l'altro, ai cambiamenti climatici, alla biodiversità, all'acqua e alla prevenzione di catastrofi; l'etica delle nanotecnologie insieme a questioni nuove ed emergenti correlate nelle tecnologie convergenti; questioni etiche relative alle tecnologie della società dell'informazione; etica della scienza; e questioni di genere nell'etica della scienza e della tecnologia.

Sin dal suo inizio nel 1998, il funzionamento di COMEST è stato guidato dal suo statuto adottato dal Comitato esecutivo dell'UNESCO nella sua 154a sessione.

Il Prof. Santosuosso è l'unico membro italiano.

* Commission mondiale d'éthique des connaissances scientifiques et des technologies.

» Report of the IBC on Updating Its Reflection on the Human Genome and Human Rights

Vai all'archivio

Inizio pagina