FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Osservatorio Epidemiologico

L'Osservatorio Epidemiologico è stato un importante progetto che ha consentito alla comunità medico scientifica di acquisire dati clinici ed epidemiologici fondamentali.
Ora il progetto è concluso ma il suo valore scientifico e metodologico rimane un patrimonio che può continuare ad essere condiviso da tutti gli utilizzatori del sito internet della Fondazione Smith Kline.

La terapia antibiotica deve affrontare,a volte, e superare il problema delle resistenze batteriche per debellare l'infezione.
Oggi tale fenomeno rappresenta un problema emergente in tutti i paesi del mondo,non solo in ambito nosocomiale ma anche in ambito comunitario.
In particolare, le resistenze messe in atto dai batteri responsabili delle infezioni delle vie respiratorie risultano manifestarsi in misura sempre più frequente.

Nonostante la disponibilità terapeutica di nuovi e potenti antibiotici, i dati di letteratura confermano come, tra le malattie infettive, quelle a carico dell'albero respiratorio rimangono le prime in graduatoria per letalità, sfiorando il 47% di tutte le morti. L'85% di queste è rappresentato da diagnosi di polmonite ad eziologia non identificata.

L'emergenza di ceppi batterici resistenti ai vecchi e ai nuovi antibiotici responsabili delle infezioni dell'albero respiratorio,la difficoltà di avere un referto microbiologico e la mancanza di dati che rappresentano la realtà epidemiologica dell'Italia,hanno spinto la Fondazione Smith Kline a promuovere il più ampio progetto di microbiologia clinica realizzato nel nostro Paese e che avrà una durata di tre anni a partire dal '97.

Obiettivi

Il progetto si propone di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • acquisire dati riproducibili sulla diffusione delle resistenze nei batteri responsabili delle infezioni comunitarie e nosocomiali delle vie respiratorie;
  • indirizzare i clinici nell'approccio alla terapia empirica delle infezioni delle vie respiratorie,fornendo un elenco di antibiotici capaci di superare le resistenze osservate;
  • diffondere la conoscenza dei dati ottenuti nell'ambito della comunità medico-scientifica utilizzando tutti i possibili mezzi di informazione.

Disegno Organizzativo

L'organizzazione dell'Osservatorio si avvale di un "Comitato Scientifico di Garanti" composto da:

  • Prof. Giovanni Fadda (Istituto di Microbiologia - Università Cattolica S.Cuore-Roma)
  • Prof.ssa Roberta Fontana (Istituto di Microbiologia - Università di Verona)
  • Prof. Enrico Massimo Magliano (Servizio di Microbiologia e Virologia - Az. Ospedaliera - Osp.Niguarda Cà Granda - Milano)
  • Prof. Giuseppe Nicoletti (Istituto di Microbiologia - Università di Catania)
  • Prof. Gian Carlo Schito (Istituto di Microbiologia - Università di Genova).

Sviluppo della Ricerca

Lo studio prevede l'isolamento, durante il normale svolgimento delle attività da parte dei centri coinvolti, dei patogeni più frequentemente causa delle infezioni delle vie respiratorie, al quale seguirà un'analisi quantitativa della sensibilità agli antibiotici (MIC).

Poichè le resistenze messe in atto dai batteri ritenuti responsabili delle infezioni delle vie respiratorie rappresentano un fenomeno in continua crescita, esse verranno monitorate nell'arco di tre anni, a partire dal '97,attraverso l'esame microbiologico sui patogeni isolati effettuato in Giugno '97, in Giugno '98 e in Maggio '99.

Infezioni comunitarie

  • Patogeni esaminati
  • Streptococcus pneumoniae
  • Haemophilus influenzae
  • Haemophilus parainfluenzae
  • Moraxella catarrhalis
  • Staphylococcus aureus MS (meticillino - sensibile)
  • Klebsiella pneumoniae

Infezioni nosocomiali

Patogeni esaminati:

  • Pseudomonas aeruginosa
  • Gram negativi non fermentanti il glucosio ( Pseudomonas spp., Stenotrophomonas maltophilia, Burkholderia cepacia, Acinetobacter spp., ecc.)
  • Enterobacteriaceae
  • Streptococcus pneumoniae
  • Haemophilus influenzae
  • Staphylococcus aureus MS (meticillino - sensibile) e MR (meticillino - resistente)
  • Anaerobi

Patogeni isolati per anno di attività, totale 3300 isolati nosocomiali, provenienti dai reparti di:

  • pneumologia
  • geriatria
  • pediatria
  • trapianti
  • ematologia
  • rianimazione
  • malattie infettive
  • chirurgia generale e specialistica

Risultati

Inizio pagina