FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Cancro al seno ereditario: una nuova Linea guida per i test genetici

07.03.2019

Secondo le stime del National Cancer Institute per il 2018, negli Stati Uniti sarebbero stati diagnosticati oltre 266.000 nuovi casi di carcinoma mammario invasivo e più di 40.000 pazienti sarebbero morte a causa della malattia.

Circa il 10% dei tumori della mammella sono associati a una linea germinativa patogena variante in uno dei diversi geni coinvolti. Più del 50% delle varianti della linea germinale patogenica sono mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA2. L'uso di test genetici per identificare i pazienti a maggior rischio di sviluppare il cancro al seno consente ai pazienti di adottare misure per ridurre questo rischio. Esistono diverse strategie di gestione del rischio disponibili per soggetti a rischio maggiore (ad esempio, chemio-prevenzione con screening avanzato e interventi chirurgici per ridurre il rischio). Purtroppo, nello stato attuale della pratica medica, un numero significativo di portatori di mutazioni patogene non viene diagnosticato o non viene diagnosticato tempestivamente. Queste sono in gran parte donne con mutazioni a "penetranza moderata", ma anche le donne con mutazioni BRCA1 o 2 potrebbero non essere identificate adeguatamente. Esiste una sfida insoddisfatta per migliorare il processo di identificazione e diagnosi di pazienti che hanno un rischio ereditario aumentato di cancro alla mammella.

Uno strumento utile a colmare il divario tra necessità diagnostiche, opportunità medico-chirurgiche e esiti di salute, possono essere le Linee Guida recentemente approntate e adottate dall'American Society of Breast Surgeons per delineare le raccomandazioni relative ai test genetici che i medici possono utilizzare per valutare il rischio ereditario di cancro al seno nelle loro pazienti.

» Consensus Guideline on Genetic Testing for Hereditary Breast Cancer

Fonte: https://www.breastsurgeons.org/

Vai all'archivio

Inizio pagina