FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Colesterolo: le nuove linee guida per la prevenzione di eventi ASCVD

18.12.2018

Le linee guida dell'American College of Cardiology / American Heart Association del 2013 per il trattamento del colesterolo nel sangue hanno trovato poche prove a supporto dell'uso di farmaci che non erano in grado di modificare i lipidi per ridurre gli eventi cardiovascolari aterosclerotici (ASCVD).

Dalla pubblicazione di quelle linee guida, sono stati pubblicati numerosi studi randomizzati controllati che valutano farmaci che modificano i lipidi non-statinici.

In questo lavoro è stata eseguita una revisione sistematica per valutare l'entità dei benefici e/o dei danni derivanti da ulteriori terapie che modificano i lipidi rispetto alle statine da sole nei soggetti con ASCVD noto o ad alto rischio di ASCVD.

Sono stati inclusi dati da studi randomizzati controllati con un campione di > 1.000 pazienti e progettati per follow-up > 1 anno. Contestualmente è stata eseguita una ricerca bibliografica completa e identificato 10 studi randomizzati controllati per una revisione intensiva, compresi studi che valutavano ezetimibe, niacina, inibitori della Proteina di trasferimento degli esteri del colesterolo (CETP) e inibitori di PCSK9.

L'outcome primario, specificato in precedenza, per questa revisione era un mix di eventi cardiovascolari fatali, infarto miocardico non fatale e ictus non fatale.

Per saperne di più:

» www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0735109718390351?via%3Dihub

» www.acc.org/guidelines/hubs/blood-cholesterol

» www.acc.org/latest-in-cardiology/articles/2018/11/07/15/19/sat-3pm-odyssey-outcomes-economics-study-aha-2018

» Elsvier Atherosclerosis: "Lipid management in ACS: Should we go lower faster?"

 

 

Vai all'archivio

Inizio pagina