FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Il miglioramento dell'accesso alle cure può aiutare ad eliminare la malaria?

21.05.2018

La malaria rimane una delle principali cause di morbilità e mortalità in tutto il mondo, con il 32% della popolazione mondiale che vive in aree a rischio.

Nonostante i progressi compiuti nella riduzione del peso della malaria attraverso un migliore accesso agli interventi preventivi, rimangono molte sfide per l'eventuale eradicazione del parassita.

Forse una delle più grandi sfide è la continua battaglia con la resistenza, sia per i farmaci usati per trattare i casi che per gli insetticidi usati per uccidere gli ospiti delle zanzare.

Il primo problema, ad esempio, è particolarmente acuto nella regione del Grande Mekong, nel sud-est asiatico, dove la resistenza al farmaco chiave - l'artemisinina - è ormai diffusa e anche i farmaci in associazione utilizzati nella terapia combinata stanno iniziando a fallire.

In risposta a questo problema, uno sforzo concertato in modo globale è stato messo in atto al fine di interrompere la trasmissione della malaria nella regione del Grande Mekong entro il 2025.

Sebbene l'efficacia degli strumenti di controllo nel ridurre la trasmissione sia ben consolidata, il ruolo dell'accesso alle cure è per ora meno documentato.

» The Lancet: "Can improving access to care help to eliminate malaria?"

» The Lancet: "Effect of generalised access to early diagnosis and treatment and targeted mass drug administration on Plasmodium falciparum malaria in Eastern Myanmar: an observational study of a regional elimination programme"

Vai all'archivio

Inizio pagina