FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

La Fondazione Smith Kline al Festival della Scienza Medica di Bologna: “il tempo della cura”

Dal 03.05.2018 al 06.05.2018

Bologna
Festival della Scienza Medica
Bologna

Si è svolta in data 11 aprile a Bologna la conferenza stampa di presentazione della quarta edizione del Festival della Scienza Medica.

La Fondazione Smith Kline parteciperà con un proprio contributo dal titolo: "Paziente esperto e patient engagement: come evolvono i ruoli del paziente nella ricerca sul farmaco". L'incontro si terrà a il 4 maggio alle ore 16.00 presso l'Alula delle Conferenze della Società Medica Chirurgica di Bologna e vedrà la partecipazione di Renza Barbon Galuppi, Stefano Mazzariol e Giuseppe Recchia.

Per lungo tempo considerato mero oggetto della ricerca e sviluppo del farmaco, il ruolo del paziente sta evolvendo per diventare oggi un nuovo attore della ricerca di nuove terapie. Il coinvolgimento del paziente può avvenire con diverse modalità. Un primo modello è la costituzione di network di pazienti che conducono in modo autonomo programmi di ricerca, in particolare attraverso la condivisione dei dati clinici degli appartenenti al network, come nel caso di "PatientLikeMe". Una seconda modalità è l'input che il paziente può fornire alla ricerca condotta da imprese farmaceutiche o dall'accademia, fornendo indicazioni e consigli su aspetti del processo di sviluppo del farmaco. Affinché tale intervento sia qualificato, è necessario che il paziente che opera in questa modalità sia "esperto", cioè abbia esperienza della malattia ed "expertise" (cioè competenza) della patologia dalla quale è interessato.

L'importante appuntamento scientifico- divulgativo promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e da Genus Bononiae. Musei nella Città in collaborazione con l'Università di Bologna che vede protagonisti dal 3 al 6 maggio prossimi scienziati di fama internazionale, tra cui Premi Nobel ed esperti di caratura internazionale in diversi campi della ricerca e dell'innovazione, con l'obiettivo di rendere accessibile al grande pubblico la cultura medico-scientifica.

Alla conferenza stampa erano presenti Fabio Roversi-Monaco, Presidente di Genus Bononiae, Leone Sibani, Presidente di Fondazione Carisbo, Antonino Rotolo, Prorettore per la ricerca dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, Rocco Liguori, Giuseppe Plazzi, Claudio Rapezzi, Andrea Stella, membri del Comitato Scientifico del Festival e Andrea Segrè, Presidente della Fondazione FICO.

Più di settanta i relatori che animeranno gli oltre 70 eventi in programma: Neuroscienze, Innovazione e tecnologia, Oncologia, Medicina Interna e Alimentazione le macro-aree attorno alle quali si raggruppano gli appuntamenti del calendario, tra lectio magistralis, conferenze, eventi e momenti formativi dedicati alle scuole e alle famiglie.

Saranno tre i Premi Nobel che prenderanno parte a questa 4° edizione: May-Britt Moser, Premio Nobel 2014 per la Medicina, Robert Lefkowitz, Nobel 2012 per la Chimica, e Michael Rosbash, vincitore dell'ultimo premio Nobel per la Medicina, assegnato nel dicembre 2017 (1 giugno).

Al link https://we.tl/2iPE7xA3dh la cartella stampa completa, con una selezione di immagini.

Allegati

Lista eventi

Inizio pagina